2/12/2021

Assogestioni pubblica il nuovo Osservatorio sui sottoscrittori di fondi comuni

 
2/12/2021

Sono 11,5 milioni, circa 1 italiano su 5, i sottoscrittori di fondi comuni stimati nel nostro Paese. Il 41% di essi appartiene alla generazione dei baby boomer, i nati tra il 1946 e il 1964, e circa la metà sono donne. Sono alcuni dati salienti dell’Osservatorio di Assogestioni sui sottoscrittori di fondi comuni. Lo studio, che per la prima volta è esteso anche ai fondi esteri collocati presso la clientela italiana, analizza le informazioni sugli investitori individuali in fondi comuni con dati aggiornati a fine 2020.

Il valore medio generale dell’investimento in fondi è pari a 47.000 euro. Importo che varia in base alla tipologia del prodotto: più basso per i sottoscrittori di fondi italiani (30.000 euro), più alto per gli investitori in fondi esteri. Tra questi, il valore dell’investimento medio in fondi cross border si attesta a 56.000 euro.

 
29/11/2021

Decimo mese consecutivo di raccolta positiva per l’industria del risparmio gestito che a ottobre ha totalizzato flussi netti positivi per 6,4 miliardi di euro, di cui 3,4 miliardi entrati nelle gestioni collettive e 3 nelle gestioni di portafoglio. Questo dato si confronta con la raccolta di 2,9 miliardi di ottobre 2020 e con i 31 milioni del mese precedente.

Il risultato mensile di ottobre porta il dato provvisorio sulle sottoscrizioni nette da inizio a superare i 76 miliardi e il patrimonio gestito a 2.560 miliardi grazie all'effetto combinato della raccolta e dell'attività di gestione.

 
26/11/2021

Il Parlamento europeo ha votato a favore di due risoluzioni immediate che riguardano il Regolamento PRIIPs (Regolamento (UE) n.1286/2014 del 26 novembre 2014) e la Direttiva UCITS (Direttiva 2009/65/CE del 13 luglio 2009) che prevedono:

 
22/11/2021

Nel terzo trimestre la raccolta netta dell’industria del risparmio gestito è stata pari a 18,5 miliardi di euro, Un dato che ha portato il sistema a raggiungere la soglia dei 70 miliardi di sottoscrizioni nei primi 9 mesi dell’anno: è il risultato migliore dal 2017.
Il patrimonio gestito ammonta a 2.544 miliardi, in crescita di 24 miliardi rispetto alla fine del secondo trimestre. È aumentata la quota delle masse investite nelle gestioni collettive, salita al 51,5% del totale.

Sui fondi aperti 17 miliardi

 
29/10/2021

Il governo Draghi ha presentato il Disegno di legge di bilancio dello Stato con un’importante novità che riguarda il mondo del risparmio gestito. La Manovra 2022 approvata dal Consiglio dei Ministri prevede infatti il potenziamento dei Piani individuali di risparmio tramite l’innalzamento della soglia di investimento oggetto di fiscalità agevolata.

 

Esplora

Dati e ricerche
L'Ufficio Studi fornisce analisi e rapporti di dettaglio sul mercato italiano del Risparmio Gestito
Audizioni e Consultazioni
Tutte le risposte di Assogestioni alle consultazioni delle autorità di vigilanza nazionali e europee.
Il Tuo Capitale Umano
L'industria del Risparmio Gestito incontra, presso le principali Università del Paese, neolaureati e laureandi cui illustrare le opportunità lavorative offerte dalle principali società del settore