1/7/2020

Disposto dal Mef il differimento del termine entro cui Sgr e Oicr sono tenuti a inviare i dati sui conti finanziari relativi all’anno 2019, detenuti da clienti statunitensi e da clienti residenti in altro Paese estero

 
1/7/2020

Con comunicato stampa n. 155 del 30 giugno 2020, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha anticipato che con decreto ministeriale di prossima emanazione sarà disposto il differimento dal 30 giugno 2020 al 30 settembre 2020 del termine entro cui le istituzioni finanziarie italiane (comprese le SGR e gli OICR) sono tenute a inviare all’Agenzia delle entrate i dati sui conti finanziari relativi all’anno 2019, detenuti da clienti statunitensi e da clienti residenti in altro Paese estero che ha un accordo per lo scambio automatico di informazioni con l’Italia, ai sensi, rispettivamente, della normativa FATCA e della disciplina in materia di CRS/DAC 2.

Tale differimento, dovuto all’emergenza sanitaria connessa alla pandemia COVID-19, accoglie le richieste presentate dall’Associazione fin dall’inizio del periodo di lockdown.

 
29/6/2020

Efama, l’associazione dei fondi europei e delle società di gestione, ha pubblicato un questionario progettato per aiutare i gestori nella definizione delle procedure di dovuta diligenza (due diligence) richieste nell’interazione con i canali di distribuzione. Il documento, chiamato Distributors’ Due Diligence Questionnaire (DDQ) è scaricabile qui.

Il DDQ si pone come lo standard per i fondi di investimento Ucits e alternativi (Fia) per orientare il processo di stipulazione delle intese con i distributori (onbarding) e per il controllo continuo e periodico dei rapporti in essere (oversight).

Scopo del questionario è di far risparmiare tempo a case prodotto e distributori, rimuovendo ostacoli e spese attraverso la semplificazione dei processi. La portata non è limitata ai soli gestori europei, ma anche a quelli statunitensi e asiatici.

 
26/6/2020

In attesa dell’11° edizione del Salone, Assogestioni, in collaborazione con FocusRisparmio e le società sostenitrici dell’evento, organizza un ciclo di incontri in live streaming dedicati ai principali temi di interesse per il settore. Il terzo appuntamento, in programma giovedì 9 luglio alle 11.00, è intitolato “Il valore della diversità nelle scelte d'investimento”.

Per partecipare al webinar è necessaria una registrazione. È possibile iscriversi qui.

 

Descrizione

 
24/6/2020

Dopo i dati positivi di aprile (2 miliardi di euro di raccolta complessiva e 5,7 miliardi di raccolta dei fondi aperti) a maggio le Sgr confermano il trend di ripresa del settore del risparmio gestito con una raccolta netta di 5,4 miliardi – di cui 3 riferiti ai fondi aperti – che permette di ridurre i deflussi complessivi da inizio anno a 4,5 miliardi (dai 12 del I trimestre).

Anche il patrimonio totale è in crescita a 2.210 miliardi a maggio (+1,5% su aprile, +3% su marzo), sia grazie al saldo tra nuova raccolta e riscatti sia alla ripresa delle quotazioni di mercato.

 
24/6/2020

I risparmiatori italiani “hanno mostrato molto sangue freddo” nell’affrontare “la terza grande correzione di mercato degli ultimi 20 anni” facendo della prudenza una virtù “ragionevole, che non è diffidenza ma al contrario rappresenta una prova di grande maturità”. È la lettura del direttore generale di Assogestioni Fabio Galli dei dati di raccolta di maggio del sistema del risparmio gestito, presentati su Rai 3 nel corso della puntata odierna di TGR Piazza Affari.


Esplora

Dati e ricerche
L'Ufficio Studi fornisce analisi e rapporti di dettaglio sul mercato italiano del Risparmio Gestito
Audizioni e Consultazioni
Tutte le risposte di Assogestioni alle consultazioni delle autorità di vigilanza nazionali e europee.
Il Tuo Capitale Umano
L'industria del Risparmio Gestito incontra, presso le principali Università del Paese, neolaureati e laureandi cui illustrare le opportunità lavorative offerte dalle principali società del settore