4/6/2020

Il Ministero accoglie la proposta di Assogestioni per la riduzione delle soglie di ingresso da parte degli investitori non professionali

 
4/6/2020

Aprire a una nuova categoria di investitori non professionali i fondi alternativi riservati, abbassando la soglia di ingresso da 500 a 100mila euro e valorizzando al contempo il servizio di consulenza finanziaria e di gestione di portafogli a tutela dei clienti-risparmiatori.

Questo il senso della proposta che Assogestioni ha sottoposto al vaglio del Ministero dell’Economia e delle Finanze, che ha lanciato oggi una consultazione al mercato sul tema.

 
3/6/2020

In attesa dell’11° edizione del Salone, Assogestioni, in collaborazione con FocusRisparmio e le società sostenitrici dell’evento, organizza un ciclo di incontri in live streaming dedicati ai principali temi di interesse per il settore. Il primo degli appuntamenti, in programma lunedì 15 giugno alle 11.00, è intitolato “PIR: il risparmio al servizio dell'economia reale. Dai mercati quotati agli strumenti illiquidi”.

Per partecipare si richiede una registrazione. È possibile iscriversi qui.

Registrandosi, sarà anche possibile iscriversi alla Newsletter di FocusRisparmio e ricevere nei giorni successivi all'evento il Dossier Pir di prossima pubblicazione in versione digitale.

 

Descrizione

 
2/6/2020

Il secondo appuntamento del ciclo di incontri in live streaming “Aspettando l’11° edizione de Il Salone del Risparmio”, organizzato da Assogestioni in collaborazione con FocusRisparmio, è costituito dalla tappa finale del progetto ICU – Il tuo Capitale Umano. L’evento, intitolato “Una carriera nel risparmio gestito. Come far fruttare il tuo capitale umano ed ottenere uno stage in una società di gestione”, è in programma martedì 16 giugno 2020 alle 10.30.

ICU – Il tuo Capitale Umano è il programma dell’Associazione volto ad agevolare l’accesso di studenti laureandi o neolaureati con competenze di tipo gestionale, economico, giuridico e quantitativo ad una carriera nel risparmio gestito. Partecipare a questo evento costituisce l’occasione migliore per saperne di più sull’iniziativa e poter valutare una futura partecipazione della propria azienda al progetto.

 
27/5/2020

La raccolta netta dell’industria del risparmio gestito è positiva nel quarto mese dell’anno, con afflussi per 2 miliardi di euro.

Si registra l’ottimo risultato dei fondi aperti, che invertono la tendenza con afflussi per 5,7 miliardi, scomposti tra i 4,9 miliardi dei fondi di lungo termine e gli 846 milioni dei fondi monetari.

Tutte positive le principali macrocategorie: +2,2 miliardi per i fondi obbligazionari, +2 miliardi per gli azionari, +493 milioni per i bilanciati, +250 milioni per i flessibili.

Positivi gli effetti di raccolta e andamento dei mercati sul patrimonio gestito totale, che segna un incremento dell’1,7% da 2.140 miliardi di marzo ai 2.178 di aprile.

 
27/5/2020

Nel 2019 i sottoscrittori di fondi di diritto italiano sono diminuiti di 200mila unità rispetto all’anno precedente passando da 7,2 a 7 milioni – un dato consequenziale alla raccolta netta negativa per 10,7 miliardi di euro registrata nei dodici mesi tra gennaio e dicembre.

Si tratta comunque di una lieve diminuzione che è il riflesso di un anno sostanzialmente piatto, con deflussi intorno al 4,5% del patrimonio totale dei fondi italiani. Ricordiamo che i fondi di diritto italiano coprono il 40% circa del mercato retail.

L'evidenza emerge dall’aggiornamento per il 2019 dello studio “I sottoscrittori di fondi comuni italiani” a cura di Alessandro Rota e Riccardo Morassut, rispettivamente direttore e research analyst dell’ufficio studi di Assogestioni. 

 

Un pò di storia 

 

Esplora

Dati e ricerche
L'Ufficio Studi fornisce analisi e rapporti di dettaglio sul mercato italiano del Risparmio Gestito
Audizioni e Consultazioni
Tutte le risposte di Assogestioni alle consultazioni delle autorità di vigilanza nazionali e europee.
Il Tuo Capitale Umano
L'industria del Risparmio Gestito incontra, presso le principali Università del Paese, neolaureati e laureandi cui illustrare le opportunità lavorative offerte dalle principali società del settore