27/5/2020

Le gestioni collettive registrano afflussi per circa sei miliardi di euro. Balzo in avanti del patrimonio gestito totale (+38 miliardi)

 
27/5/2020

La raccolta netta dell’industria del risparmio gestito è positiva nel quarto mese dell’anno, con afflussi per 2 miliardi di euro.

Si registra l’ottimo risultato dei fondi aperti, che invertono la tendenza con afflussi per 5,7 miliardi, scomposti tra i 4,9 miliardi dei fondi di lungo termine e gli 846 milioni dei fondi monetari.

Tutte positive le principali macrocategorie: +2,2 miliardi per i fondi obbligazionari, +2 miliardi per gli azionari, +493 milioni per i bilanciati, +250 milioni per i flessibili.

Positivi gli effetti di raccolta e andamento dei mercati sul patrimonio gestito totale, che segna un incremento dell’1,7% da 2.140 miliardi di marzo ai 2.178 di aprile.

 
27/5/2020

Nel 2019 i sottoscrittori di fondi di diritto italiano sono diminuiti di 200mila unità rispetto all’anno precedente passando da 7,2 a 7 milioni – un dato consequenziale alla raccolta netta negativa per 10,7 miliardi di euro registrata nei dodici mesi tra gennaio e dicembre.

Si tratta comunque di una lieve diminuzione che è il riflesso di un anno sostanzialmente piatto, con deflussi intorno al 4,5% del patrimonio totale dei fondi italiani. Ricordiamo che i fondi di diritto italiano coprono il 40% circa del mercato retail.

L'evidenza emerge dall’aggiornamento per il 2019 dello studio “I sottoscrittori di fondi comuni italiani” a cura di Alessandro Rota e Riccardo Morassut, rispettivamente direttore e research analyst dell’ufficio studi di Assogestioni. 

 

Un pò di storia 

 
Pir
19/5/2020

I Pir alternativi sono realtà. Con l’approvazione del decreto legge ‘Rilancio’ da parte del governo cade l’ultimo ostacolo all’avvio dello strumento di investimento messo a punto da Assogestioni, che prevede la possibilità di investire in aziende non quotate e in strumenti di debito o credito per le piccole e medie imprese italiane.

“L’associazione è da sempre convinta che la crescita del Paese passi anche da un regime regolamentare e fiscale più favorevole” commenta Fabio Galli, direttore generale di Assogestioni. “Accogliamo dunque con grande soddisfazione la notizia del recepimento da parte delle istituzioni della nostra proposta per i Pir alternativi, strumenti che avvicinano ulteriormente il risparmio privato degli italiani all’economia reale”.

 
18/5/2020

Con l’approvazione del DL Rilancio - di cui si attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale - arrivano anche le semplificazioni in tema di sottoscrizione dei contratti aventi a oggetto la prestazione dei servizi di investimento e accessori e l’adesione all’offerta di organismi di investimento collettivo del risparmio (OICR), misure chieste da Assogestioni e Assoreti in una lettera a Mef e Consob.

Le disposizioni, introdotte all’articolo 36, tengono conto delle difficoltà operative che derivano dalle limitazioni imposte dai recenti Decreti della Presidenza del Consiglio per far fronte alla situazione di emergenza conseguente all’epidemia e mirano ad assicurare la continuità nell’accesso a tali servizi e prodotti da parte degli investitori, agevolando la conclusione a distanza dei nuovi contratti attraverso modalità semplificate di scambio del consenso.

 
11/5/2020

Quando si parla di disciplina antiriciclaggio spesso si chiama in causa l’approccio basato sul rischio. Questo è infatti il principio cardine sul quale, prendendo spunto dalla Raccomandazione n. 1 del Gruppo di azione finanziaria internazionale, si è sviluppata nel corso degli anni la disciplina per la prevenzione dell'utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo.

Il principio in sé è abbastanza semplice e può essere sintetizzato nel seguente modo: l’estensione degli obblighi di adeguata verifica possono essere modulati secondo il grado di rischio di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo rilevato.

È importante quindi domandarsi quali e quanti sono i rischi a cui può essere esposto il settore del risparmio gestito e capire che tipo di risultato abbiano dato fino a ora i presidi posti in essere dalle Sgr.

 

Esplora

Dati e ricerche
L'Ufficio Studi fornisce analisi e rapporti di dettaglio sul mercato italiano del Risparmio Gestito
Audizioni e Consultazioni
Tutte le risposte di Assogestioni alle consultazioni delle autorità di vigilanza nazionali e europee.
Il Tuo Capitale Umano
L'industria del Risparmio Gestito incontra, presso le principali Università del Paese, neolaureati e laureandi cui illustrare le opportunità lavorative offerte dalle principali società del settore